I’mpossible Planner

20.00 IVA Inclusa

In Vendita

Ancora una volta da Pourquoi Pas esce una planner dedicata a voi, una planner pensata per aiutarvi a vedere cosa c’è di impossibile nel vostro mondo e prenderne ispirazione per creare qualcosa di nuovo o anche solo per imparare a cogliere al volo le opportunità nascoste dietro alle nostre paure ed alle nostre pigrizie.

Spero che abbiate un buon anno in compagnia di questi pensieri impossibili.

come al solito mi farebbe molto piacere sentire i vostri racconti, le vostre esperienze e perchè no, i vostri suggerimenti per migliorare.

Disponibile

Descrizione

Ecco la storia di come è nata questa agenda del 2020:

Alice rise: «È inutile che ci provi», disse; 

«non si può credere aD una cosa impossibile.»

«Oserei dire che non ti sei allenata molto», ribatté la Regina.

 «Quando ero giovane, mi esercitavo sempre mezz’ora al giorno. A volte riuscivo a credere anche a sei cose impossibili prima di colazione.» 

(Alice attraverso lo specchio cap. V)

Diversi anni fa, questa frase mi diede l’idea di scrivere 6 cose impossibili prima di andare a dormire.

Per me era appena finito un anno talmente particolare che ero sicura che ripensando alle mie avventure, avrei trovato del materiale da utilizzare per riempire il mio taccuino.

Il gioco andò avanti diversi mesi ed il taccuino si riempì di ogni genere di frasi: a volte erano ricordi personali che immaginavo non sarebbero mai più tornati, altre volte erano minuscole storie lunghe un sospiro, ma in ognuna di quelle cose impossbili potevo leggere un pezzo di me, della mia storia e dei miei desideri.

2 anni fa, quando creai Pourquoi Pas, decisi di realizzare uno dei miei “star in a jar” pieno di cose impossibili, decisi di riprendere in mano il mio quaderno ed usarlo come ispirazione per riempire le stelline, una delle prime frasi che trovai fu:

<< un vaso pieno di cose impossibili>>.

Trovai la cosa bellissima, stavo per realizzare una cosa che anni addietro avrei giudicato impossibile.

Andando avanti a leggere poi mi resi conto che, senza rendermene conto, quella lunghissima lista era stata ispirazione per progetti e momenti della mia vita, mi era servita per cogliere i momenti più strani e particolari e trasformarli in qualcosa di inaspettato.

Certo non ho mai visto un lampione arrampicarsi su una montagna per stare più vicino alle stelle, però ho imparato che “Mai dire mai” è il consiglio più bello che uno possa dare a se stesso in ogni momento del proprio percorso (non per niente “pourquoi pas” significa perchè no).

Ecco allora perchè la planner del 2020 è diventanta “the i’mpossible planner”.

Non vi chiederò di scrivere 6 cose impossibili prima di colazione, sarebbe troppo, e potreste trovare scuse plausibili per rimandare. 

All’inizio di ogni mese avrete a disposzione uno spazio per scrivere una cosa impossibile al giorno. non dovrete far altro che fermarvi un minuto, fare un bel respiro profondo, concentrarvi su una sensazione, un ricordo o un’immagine e trasformarla in qualcosa d’impossbile, se non vi verrà in mente niente, troverete delle frasi pensate per aiutarvi ad evocare delle immagini possibili da trasformare in impossibili. 

Un aiuto creativo per aiutarvi a trovare ispirazione, più il tempo scorrerà e più i miei consigli diminuiranno per lasciare spazio ai vostri momenti impossbili.

Il percorso per trasformare questa idea in abitudine sarà un po’ lungo, la prima settimana sarà la più difficile, poi dicono che se si resiste per 66 giorni, da esercizio diventerà routine…  insomma buon divertimento.

Vi auguro un anno in cui l’impossibile guidi le vostre possibilità.

Spero di sentire presto i vostri racconti.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 17 × 24 × 1 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I’mpossible Planner”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *